POST RECENTI

mercoledì 22 febbraio 2012

Paté bicolore con scones allo zafferano


Non si smette mai di imparare, nella vita, in cucina, in tutto.
Per me soprattutto in cucina.
Da quando ho iniziato questa avventura e grazie a tutte le fantastiche cuoche che si celano dietro i vari food blogs ho imparato molto e ho sperimentato ricette che altrimenti non avrei nemmeno pensato di fare.
Come il patè. Quando ho visto l’MT Challenge di questo mese in un primo momento mi sono detta “passo”. Poi invece no. Mi ha incuriosito, molto. E mi sono ridetta “perché no”?
Ci provo!
Ho “studiato” il regolamento, tutta la storia sui grassi da aggiungere, cottura ecc..
Mi sono un po’ documentata sul web, circa la storia che si cela dietro il paté, tipico della tradizione culinaria francese.
C’è tutta una vastissima letteratura su questa preparazione: la terrina, il paté in crosta, la rillette.. insomma un mondo fantastico a me totalmente sconosciuto.
Ma l’MT Challenge (per fortuna) riguarda SOLO il paté, e cucinato nel modo classico. Come dicono le ragazze di MT “niente di più, niente di meno”.
La maggior parte dei paté sono a base di carne, ricordando uno su tutti il più famoso dei paté: il paté de fois gras. 
Io,essendo la prima volta, volevo provare qualcosa di diverso, non troppo pesante.
E così ecco il mio contributo vegetariano, un paté bicolore: ROSSO di pomodorini semisecchi  e paprika e GIALLO di mais e zafferano. E lo zafferano, altra spezia che adoro, letteralmente, è anche l'ingrediente di questi scones salati che accompagnano il paté bicolore.
Altra sfida, questa. Pensare a qualcosa per partecipare al contest Oro Zafferano di Cinzia e Valentina. Per spalmare il paté volevo un pane piccolo, profumato e GIALLO!! Volevo un pane che profumasse di zafferano. E così che sono nati gli scones allo zafferano. Più avanti trovate la ricetta!

Per il paté sono stata ridotta anche nelle dosi, essendo una “prova” non volevo rischiare di farne quantità che poi non avrei consumato.
Vi devo confessare che non ero certa del risultato. Gli abbinamenti sulla carta a me piacevano, ma poi si sa che quando si passa alla pratica non sempre i risultati sono all’altezza delle nostre aspettative!
Beh, invece vi dico che mi sono piaciuti un sacco!!
Il patè rosso un po’ piccante e con uno spiccato gusto di pomodoro incontra la dolcezza del mais e zafferano. YUM!
A me è piaciuto, insomma.
Se vi andasse mai di provarlo a fare, per un aperitivo o antipasto, io ho fatto così:

Dosi per due stampini piccoli di alluminio (tipo quelli da muffins)
Per il paté rosso:
30 gr di pomodorini semisecchi sott’olio o pomodori secchi
1 cucchiaio di triplo concentrato di pomodoro
mezzo scalogno
1 cucchiaio di olio evo
1 virgola di burro
½ cucchiaino di Paprika forte
1 pizzico di sale
1 cucchiaio di panna fresca
2 riccioli di burro

Preparazione:
Affettate finemente il mezzo scalogno e fatelo appassire in una padella con l’olio e il burro. Aggiungete i pomodorini semisecchi sgocciolati dall’olio e tritati grossolanamente. Unite poi un cucchiaio di concentrato di pomodoro e insaporite con la paprika e un pizzico di sale. Fate cuocere 5-10 minuti fino a che tutto si sia amalgamato e insaporito per bene. Togliete dal fuoco e fate raffreddare.
Trasferite nella ciotola del mixer e frullate il tutto aggiungendo la panna e due riccioli di burro. Trasferite il composto nello stampo scelto foderato precedentemente con pellicola trasparente e fate riposare in frigo.

Nel frattempo preparate il:

Paté giallo:
100 gr. Mais in scatola
1 bustina di zafferano
Mezzo scalogno
1 cucchiaio di olio evo
1 virgola di burro
1 pizzico di sale
1 pizzico di pepe bianco
1 cucchiaio di panna fresca
2 riccioli di burro

Affettate finemente il mezzo scalogno e fatelo appassire in una padella con l’olio e il burro. Aggiungete il mais sgocciolato  dal liquido di governo e mescolate. Unite poi un bustina di zafferano sciolta in un po’ di brodo caldo o acqua e insaporite con il pepe bianco e un pizzico di sale. Fate cuocere 5-10 minuti fino a che tutto si sia amalgamato e insaporito per bene. 

Togliete dal fuoco e fate raffreddare.
Trasferite nella ciotola del mixer e frullate il tutto aggiungendo la panna e due riccioli di burro. Trasferite il composto sovrapponendolo al patè rosso e riporre in frigo almeno 4 ore o in freezer un’oretta.

 Per gli scones allo zafferano con pasta madre:

100 gr di pasta madre (io liquida)  rinfrescata oppure mezzo cubetto di lievito di birra
200 gr di farina 0
1 bustina di zafferano
120 ml di latte tiepido
½ cucchiaino di sale
½ cucchiaino di zucchero
Una macinata di pepe nero
  
In una ciotola mescolate la pasta madre liquida (o il lievito di birra sciolto con un pò della quantità di latte) con la farina, lo zucchero, il sale e il pepe nero. Mescolate brevemente ed aggiungete il restante latte dove avrete sciolto la bustina di zafferano. Continuate a impastare su un piano di lavoro, aggiungendo una generosa macinata di pepe nero. Lavorare l'impasto fino a che diventi elastico. Stendetelo con un matarello di uno spessore di circa 1 cm. Ricavate dei cerchi col coppapasta o con un bicchiere.
Disponeteli sulla teglia rivestita di carta forno, spennellare la superficie di latte e lasciarli lievitare ancora circa un'ora.
Preriscaldare il forno statico a 200° C e infornare per circa un quarto d'ora.


GNAM!!

Con questa ricetta partecipo a due bellissimi contest:
L'emmetichallenge di Febbraio 2012
e Colors and Food What Else? Oro Zafferano di Cinzia e Valentina:

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...